su di me

Nato a Milano, fin da bambino disegnavo.
Ho fatto tante cose nei mie anni, ho viaggiato, conosciuto luoghi e persone, fatto sbagli, cadute e ripartenze, ho visto amici partire ed altri arrivare, ho avuto passioni, debolezze, intuizioni.

Per molto tempo ho disegnato poco, ma con la sensazione che la nostre scelte possono rendere la vita stessa una forma d'arte, e che quello che vivo, quello che faccio, quello che sento, sarei tornato a metterlo su carta per riempirlo di colori, luci e ombre.

Nel 2019 questa sensazione è diventata una consapevolezza che si è manifestata prepotente come un vento nella cryptoart, dove le mie passioni per il disegno e la tecnologia si sono unite.
Un foglio bianco diventa un monitor acceso, ho infiniti pennelli e colori, lo spazio si apre alla profondità in 3D e alla dimensione temporale con le animazioni.

E sono tornato a disegnare, di nuovo sulla strada verso me stesso.